27 Novembre 2021
news
percorso: Home > news > Aquilotti OPEN

PROMOZIONE: Recap

Con colpevole ritardo, proponiamo il recap delle ultime tre partite (tutte casalinghe) disputate dalla nostra squadra Senior impegnata nel campionato regionale di Promozione.

2^ GIORNATA DI ANDATA
ALMENNO BASKET 59
BB MOZZO 41

Parziali: 17-10, 17-16 (34-26), 8-12, 17-3

Almenno Basket: Giuliani 14, Santini 9, Lussignoli 7, Pizzarelli 6, Vitali 6, Espero (K) 5, Bonasio 4, Pelizzoli 4, Bettinelli 2, Salvi 2, Iosia, Rota.

Primo foglio rosa per Almenno Basket Bergamo Trasmissioni.
Dopo la deludente prestazione e la conseguente sconfitta in occasione dell'esordio stagionale contro Valtexas, i ragazzi di coach Velardo rispondo immediatamente "presenti" e si riscattano ai danni di un volitivo Mozzo che non sfigura ma non impensierisce oltre modo i bianco rossi.
La prima gara tra le mura amiche è una vittoria costruita principalmente sull'intensità e sull'attenzione difensiva soprattutto sul perimetro (Mozzo chiude con un 2/9 dall'arco), ancora da oliare invece i meccanismi in attacco e la difesa nel pitturato dove la squadra ospite trova praticamente tutti i suoi canestri dal campo (9 su 18 in area).
Almenno garantisce (eccezion fatta per il terzo quarto chiuso 8 - 10 a favore di Mozzo) regolarità di punti messi a canestro (17 in ogni frazione) riuscendo a contenere nell'unico momento di difficoltà il tentativo di rientro degli ospiti guidati da un ispirato Colombo a cavallo dell'intervallo lungo ( 17 -10 ; 17 -16; 8 -10).
Autore della spallata definitiva per i bianco rossi è l'under Giuliani che con 4 canestri consecutivi di pregevole fattura a metà di una frazione, la quarta, in cui a Mozzo sono concessi soli 5 punti e 8 tiri totali.

Buona reazione.


3^ GIORNATA DI ANDATA
ALMENNO BASKET 82
POL. LIERNA 48

Parziali: 24-17, 20-13 (44-30), 17-9, 21-9

Almenno Basket: Giuliani 9, Santini 7, Lussignoli 0, Pizzarelli 17, Vitali 1, Bonasio 2, Pelizzoli 7, Bettinelli 16, Salvi 5, Iosia 6, Galbiati 8, Rota 4

Secondo impegno casalingo consecutivo (a causa dell'indisponibilità del campo di Lierna e quindi inversione di campo necessaria) per Almenno e per l'occasione disputato nella palestra di San Salvatore, che regala ai giocatori di coach Velardo il secondo foglio rosa.
Gara subito indirizzata a favore dei padroni di casa grazie ad un ottimo approccio e soluzioni al tiro ben costruite che generano canestri di buona fattura.
Gli ospiti restano in partita praticamente solo il primo quarto chiuso sul parziale di 24 a 17 e i primi minuti del secondo in cui Lanfranconi e Radaelli si alternano nel realizzare i punti della propria squadra.
Mattatore della serata per i bianco rossi Pizzarelli, autore di 17 punti, seguito a ruota da un buon Bettinelli (16 alla fine per lui) ben assistiti però da un gioco di squadra piacevole e allo stesso tempo efficace, in grado di evidenziare le tante amnesie difensive degli ospiti i quali hanno provato a mettere qualche granello di sabbia negli ingranaggi almennesi con un raffazzonato raddoppio sul pick & roll facilmente letto e battuto.
Terza e quarta frazione senza particolari patemi per Almenno che chiude con parziali di 17-9 e 21 - 9.
Prestazione positiva e vittoria, senza nulla togliere ai meriti, mai in discussione anche grazie ad un avversario che ha mostrato buone individualità ma organizzazione difensiva e offensiva (almeno in questa occasione) piuttosto limitate.
NO GAME.


4^ GIORNATA DI ANDATA
ALMENNO BASKET 48
TREVIOLO 58

Parziali: 12-12, 18-14 (30-26), 6-14, 12-18

Almenno Basket: Iosia 10, Pizzarelli 9, Giuliani 7, Bettinelli 6, Espero (K) 6, Lussignoli 4, Galbiati 3, Santini 2, Bonasio 1, Pelizzoli, Salvi, Vitali

Quarta gara in programma, la terza consecutiva in casa, per Almenno che deve confermare le buone vittoriose prestazioni tra le mura amiche al cospetto di un Treviolo Basket (1w-2 L) che probabilmente meriterebbe ben altra classifica visti gli esigui scarti subiti nelle precedenti partite.
Sempre privo della eclettica ala Otelli, coach Velardo si affida quasi totalmente ai 12 schierati nei pregressi incontri, poche variazioni per affrontare con la giusta amalgama 40 minuti che si confermeranno intensi come da previsioni.
Treviolo dimostra subito dalla palla a due di voler aggredire i portatori di palla della squadra di Almenno; l'asfissiante pressione porta a rallentare l’entrata nei giochi dei padroni di casa e al tempo stesso di beneficiare almeno ad inizio match di qualche giusto fischio a favore.
Il punteggio del primo quarto (12 – 12 ) è la degna conseguenza di due attacchi piuttosto sterili con percentuali basse ( 5/12 Almenno 6/17 Treviolo).
Secondo quarto più frizzante che porta la squadra di Velardo a prendere il comando (30 – 26) nonostante la presenza tra le file ospiti del veterano Padova che avrà tuttavia modo, col passare dei minuti, di prendere le misure sia ad Espero che ai giovani Giuliani e Pelizzoli.
Dopo il breve intervallo di 5 minuti (dovuto alle più stringenti regole anti Covid) la gara si fa più fisica e di conseguenza anche un pò nervosa con la coppia arbitrale che riesce a tenerla in pugno lasciando tuttavia qualche dubbio nella coerenza di interpretazione di certi falli.
La partita rimane in sostanziale equilibrio con Almenno che limita egregiamente il bomber ospite Ceresoli ma concede qualcosa oltre il lecito a rimbalzo, in entrambi i lati del campo, a Treviolo che non trova quasi mai la via del canestro da 3 punti (3/20 complessivi con le uniche realizzazioni da parte del n. 10 Pedrini) ma sfrutta con maggiore costanza il gioco dentro l'area e una migliore efficacia ai liberi (terzo quarto si chiude con un 6 a 14 per gli ospiti e con un "triste" 1/14 dal campo per Almenno).
Il quarto quarto scorre sulla falsariga dei precedenti, con le percentuali di entrambe le compagini che non saranno ricordate tra le più esaltanti in assoluto; il crescente clima di nervosismo sportivo porta i ragazzi di Velardo ad uscire spesso dai giochi e cercare soluzioni affrettate, tiri spesso rifiutati dal (nuovo) ferro “amico”, letture dei vantaggi e degli accoppiamenti difensivi non ideali per una squadra che fa dell'organizzazione un suo punto di forza. I minuti scorrono inesorabili verso il 40esimo e la seconda sconfitta si fa sempre più concreta anche perché le realizzazioni dal campo delle due squadre si equivalgono ( 6 a testa) ma le due triple consecutive di Ceresoli riescono a tenere a distanza i padroni di casa.
Il risultato finale 48 a 58 punisce forse oltre misura Almenno, restituisce (nel momento meno opportuno) a Treviolo quanto forse non raccolto nelle partite precedenti, sicuramente dimostra quanto il girone sia comunque equilibrato e ogni partita va giocata con il giusto atteggiamento mentale e la giusta aggressività e fame.


PROSSIMO IMPEGNO: fuori casa contro USSP VALBREMBANA BASKET, domenica 21 novembre ore 18:00 a San Pellegrino Terme


#ForzAlmenno


Programma allenamenti dal 22 novembre
[]
Partita Promozione
[]
Partite giovanili e minibasket
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie