17 Settembre 2019
Staff Tecnico

Fabrizio Caldirola

Squadra: [Under 18], [Prima Divisione] - Staff Tecnico
Ruolo:
Vice-allenatore (Under 18)
Capo-allenatore (Prima Divisione)

Sono stato prima un bambino poi un ragazzo ora un uomo sempre innamorato di questo Sport. Ho iniziato a giocare nelle giovanili del glorioso Celana dove sono arrivato fino alla prima squadra, per poi passare a Trieste e infine tornare a "casa" dove ho militato, in varie categorie, con Robbiate, Dalmine, Brembate Sopra, Almennese, Treviolo, Valtesse, Mozzo, Verdello e Calusco... giocando per 45 anni!

Finita la mia carriera da giocatore ho dato una mano a tantissimi allenatori per dieci anni (Mozzo, Calusco, Valtesse) e dall'anno scorso ho "sposato" il progetto Almenno Basket. Quest'estate mi sono lanciato in prima persona seguendo il corso per Allievo Allenatore al CNA di Lecco e sono rimasto ad Almenno SB perché credo in questa società, credo nell'impegno di tutta la dirigenza, impegno che l'anno scorso ho potuto toccare con mano.

Quello che mi sento di dire e che dico sempre ai ragazzi è che per me la pallacanestro si può sintetizzare in tre esse S:
Sudore senza fatica senza voglia di alzare ogni giorno l'asticella anche se tutto viò ci costa fatica e sudore non otterremo mai nulla
Sacrificio senza sacrificio senza la voglia di provare e riprovare, fino ad ottenere la perfezione in ogni movimento individuale o di squadra. Sacrificio vuol dire non colpevolizzare il compagno che sbaglia il movimento pensando che io il mio l'ho fatto ma per colpa sua devo continuare a ripetere lo stesso gioco ed è noioso, ma impegnarsi ad aiutarlo a superare il suo limite a raggiungere il nostro obbiettivo.
Squadra senza spirito di squadra cosa siamo? Le vittorie non si ottengono da soli ma con il lavoro di tutto il gruppo, giocatori, allenatori, direttori sportivi e dirigenti. Dobbiamo essere un gruppo dentro e fuori dal campo.
ALTRI COMPONENTI DELLA SQUADRA

Realizzazione siti web www.sitoper.it