01 Dicembre 2022
news
percorso: Home > news > Promozione

PROMOZIONE: BLACK SUNDAY

ALMENNO BASKET 52 - VIRTUS ARZAGO 64
(25-14, 10-13, 9-12, 8-25)

Arbitri: Arrigoni-Naka

Almenno Basket: Vitali, Giuliani 7, Pizzarelli 10, Rozzoni 7, Lussignoli 6, Culatti, Bettinelli, Apeddu, Espero 9, Santini 2, Perico 11, Salvi.

Seconda battuta d’arresto per la Bergamo Trasmissioni Almenno Basket, una sconfitta maturata tra le mura amiche ad opera della Virtus Arzago, squadra di livello capace di approfittare dei black out dei padroni di casa.

Il risultato finale punisce oltre modo i biancorossi, bravi a partire con grinta e determinazione ma poi colti da una prolungata crisi su entrambi i lati del campo: ne approfitta la squadra ospite che resiste all’iniziale reazione d’orgoglio di Almenno, subisce nel primo quarto ma non cede mentalmente e punto dopo punto ricuce lo svantaggio e dilaga nell’ultima frazione.

Primo quarto: l’orgoglio.
Almenno approccia la gara con il piglio giusto desiderosa di riscattare la prova opaca della settimana prima: corre, domina nel pitturato, trova buone soluzioni anche dall’arco e diverte il sempre numeroso pubblico accorso. La frazione si chiude con 11 punti di vantaggio (25 -14) ma il divario poteva essere più ampio senza qualche amnesia difensiva dal lato debole e qualche fallo di troppo, situazioni che hanno portato facili punti per gli ospiti.

Secondo quarto: i cambi.
Per preservare alcuni elementi già gravati di penalità coach Velardo amplia subito le rotazioni pescando dalla panchina tutti i suoi effettivi. Prova lo stesso coach Zanutto ma per ragioni diverse ovvero trovare un quintetto in grado di reggere l’urto almennese. Ne scaturisce una frazione sterile dal punto di vista offensivo per entrambe le compagini, tuttavia vinta dagli ospiti 10 -13.

Terzo quarto: i falli.
Le squadre rientrano dalla pausa lunga con Almenno in vantaggio di 8 lunghezze ma la debolezza offensiva continua, non tanto per le diverse zone proposte da Arzago ( 3 – 2; 2 – 1 – 2) quanto per la difficoltà a costruire buoni tiri a causa di una press ( non troppo asfissiante a dire il vero...) con raddoppi a metà campo. La poca fluidità in attacco porta i padroni di casa a difendere con minor attenzione facendosi battere troppo facilmente e a spendere diversi, troppi falli. Parziale 9 - 12.

Quarto quarto. La caduta.
I falli oltre all’ansia saranno il leitmotiv della frazione. Arzago imperversa nell’ 1c1, Almenno arranca, subisce a rimbalzo e concede diverse seconde opportunità spesso tramutate in viaggi in lunetta che consentono di ridurre progressivamente lo svantaggio. Particolarità: gli ospiti segnano 12 punti consecutivi sempre dalla linea della carità a cavallo della fine del terzo e inizio del quarto periodo (saranno in tutto 23 i centri su 30 tentativi). Coach Velardo tenta la carta della zona 1-3-1 che almeno per un paio di minuti blocca la squadra di coach Zanutto ma se dall’altra parte del campo si gettano palloni alle ortiche è inevitabile che la bomba del sorpasso (47 – 48) spezzi definitivamente il ritmo e la fiducia dei biancorossi. Gli ultimi due minuti di gara scorrono con il vano tentativo di rimonta e con una difesa più volte bucata da 3 punti e in contropiede. Il parziale 8 – 25 è fin troppo duro per quel che si è visto.

Per l’intero gruppo urge ritrovare compattezza, allo staff tecnico nuove soluzioni.

PROSSIMO APPUNTAMENTO: venerdi 4 novembre, fuori casa, ore 21:30 contro Alto Sebino

#wearealmenno

Dettaglio allenamenti dal 28 Novembre al 4 Dicembre 2022
[]
Programma allenamenti generale
[]
PARTITA PROMOZIONE: 02/12/2022 ORE 21:15
[]
keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie